Ecomuseo Billese | Distretto Culturale Biellese

Collegamenti ai contenuti della pagina  


 

Header - Torna in alto



 

Contenuto di Pagina - Torna in alto

Mappe di Comunità

La Mappa di Comunità dell'Alta Valle del Cervo

Le mappe di comunità sono strumenti attraverso cui la gente che abita un luogo può raccontare ad altri, o ricordare a se stessa, i punti fondamentali della propria storia, i nodi cruciali del proprio reticolo di significati e significanti. La mappa non è dunque fine a se stessa, ma rappresenta un percorso personale e collettivo che comporta coinvolgimento, ricerca e impegno; uno strumento creativo che è in grado di rinsaldare e ricostruire in termini attuali il legame fondamentale tra le persone e i luoghi. È uno strumento tramite il quale una comunità disegna i contorni del proprio patrimonio. E’ qualcosa di più di un semplice inventario di beni materiali o immateriali, in quanto include anche un insieme di relazioni invisibili fra questi elementi.

Il processo di costruzione della mappa di comunità in valle Cervo si è sviluppato come qualunque viaggio: nato dal desiderio di partire per andare verso qualcosa.
La partenza è stata lunga e difficoltosa, accompagnata dall’accettazione del rischio e dal senso della distanza da percorrere.
A questo viaggio mancava la destinazione finale, un punto d’arrivo in cui fermarsi. Tuttavia, “costruendo” ci si è accorti che, ben più importante della meta, è stato il percorso intrapreso, il fitto intreccio di relazioni tra persone e propri luoghi.

A partire dal 28 novembre 2004 si sono svolte otto riunioni assembleari, a Montesinaro, Campiglia Cervo, San Paolo Cervo, aperte alla popolazione delle diverse borgate.
Dapprima sono emerse alcune problematiche: quale territorio “mappare”? L’intera Alta Valle Cervo o soltanto una borgata campione? Coinvolgere soltanto i residenti o anche le persone che hanno mantenuto con la valle un legame anche se saltuario?
Si è stabilito di proporre alla popolazione un questionario in modo tale che la comunità potesse raccontare la propria valle e si è cercato di mettere in evidenza gli elementi che ognuno ritiene importante inserire nella mappa.

Il prodotto finale, un manifesto di cm 70 x 100, è stato realizzato in sei esemplari da distribuire ai cinque Comuni della Valle Cervo e alla Casa Museo per farne oggetto di discussione tra la popolazione e per consentire l’acquisizione di nuove informazioni tra coloro che non hanno potuto partecipare alle prime fasi di elaborazione del lavoro.

Una prima tappa è stata raggiunta, oggi il viaggio continua con nuove iniziative, nuove proposte, nuove strade da intraprendere.

Approfondisci il progetto


 
La Mappa di Comunità dell'Alta Valle del Cervo
 
 

 

Footer - Torna in alto