Ecomuseo Billese | Distretto Culturale Biellese

Collegamenti ai contenuti della pagina  


 

Header - Torna in alto



 

Contenuto di Pagina - Torna in alto

Scuola primaria Donato bis

Intrugli di erbette

Venerdì mattina siamo partiti dalla scuola con il pulmino alle ore 8,30. siamo scesi dal pulmino alla località Prera di Sordevolo e ci siamo avviati verso la Trappa accompagnati da Flora e Beatrice. Durante il cammino abbiamo raccolto pietre, foglie, cortecce e le abbiamo messe dentro a dei sacchetti che ci avevano dato alla partenza.
Dopo un po' di cammino ci siamo fermati in una radura, abbiamo fatto merenda, e Riccardo ha avvistato uno scoiattolo su un ramo. Beatrice ci ha fatto conoscere i licheni, un misto tra alghe e funghi, che crescono sulle pietre e poi siamo ripartiti.
Quando siamo arrivati una cuoca ci ha spiegato le regole da rispettare, ci hanno dato del tè freddo e abbiamo mangiato i panini. Dopo aver pranzato abbiamo fatto un gioco con le erbe aromatiche che consisteva nell'annusarle e riconoscerle bendati, ma è stato un po' difficile.
Abbiamo fatto anche altri giochi come bandierina a squadre: c'erano delle erbe distese su una coperta e quando Aldo diceva che i numeri 3 dovevano prendere il basilico si partiva di corsa, bisognava riconoscerlo e portarlo all'esperta che giudicava se era giusto o sbagliato. E' stato molto divertente perchè alcune volte venivano chiamati tutti i numeri insieme e ci scontravamo.
Verso sera siamo andati nei prati che circondano la trappa, abbiamo annusato il “timo” e abbiamo visto il “crescione”, che cresce vicino all'acqua.
Prima di visitare le camere abbiamo fatto il gioco dei mimi a coppie e bisognava imitare alberi o animali; mentre aspettavamo il nostro turno, abbiamo visto tre caprette bianche e arancioni che si erano allontanate dal loro gregge e che erano venute da noi a mangiare l'erba.
Verso sera, quando siamo entrati, ci siamo cambiati le scarpe in una stanza apposita e siamo saliti al primo piano dove si trovano le stanze e il bagno; abbiamo preparato i letti e siamo andati a lavarci e a cambiarci per la cena. Abbiamo mangiato la pasta con i piselli e la pancetta, il soufflè con le zucchine e il timo che avevamo raccolto, la carote, la toma e infine il budino al cioccolato.
Dopo ci siamo seduti intorno al camino e Beatrice ci ha letto una leggenda sull' “om salvej”; quando ha finito di leggere ne abbiamo analizzato il significato e ci siamo raccontati altre storie.
Alle 11 di sera, circa, siamo andati nelle nostre camere e verso mezzanotte, l'una, stanchi morti ci siamo addormentati.
 
Visita alla Trappa
Visita alla Trappa
 
 

 

Footer - Torna in alto