Ecomuseo Billese | Distretto Culturale Biellese

Collegamenti ai contenuti della pagina  


 

Header - Torna in alto



 

Contenuto di Pagina - Torna in alto

Ecomuseo della Lavorazione del Ferro - Fucina Morino, Mongrando

Acqua e fuoco

Il progetto Ecomuseo Valle Elvo e Serra propone un percorso di sviluppo locale basato sulla partecipazione diretta della popolazione alla tutela attiva del proprio patrimonio materiale e immateriale. L’esperienza dell’abitare č al centro delle diverse iniziative di conservazione, interpretazione e gestione di tale patrimonio, nel quale la comunitą individua le tracce del suo passato e le linee del suo futuro.
La parola “fucina”, o “martinetto”, identificava sia gli strumenti di lavoro sia le costruzioni stesse che li sostenevano. Numerosi resti di queste strutture si trovano lungo il percorso tematico della lavorazione del ferro che collega Netro a Mongrando. Ultimo esempio conservato delle piccole unitą produttive che sfruttavano la forza motrice delle acque del torrente Ingagna e dei vicini corsi minori, la Fucina Morino presenta al suo interno tutti i macchinari e gli attrezzi utilizzati prima dello sviluppo industriale.

Dove
La Fucina Morino si trova a Mongrando in Via Martiri della Libertą (parcheggio presso la piazza del Municipio).

Patrimonio
Lo stabile della fucina custodisce reperti, macchinari e attrezzature per la lavorazione del ferro.

Apertura
La seconda domenica di ogni mese (ore 10:00-12:00 e 14:30-16:30 - tranne Pasqua); negli altri giorni su prenotazione (340 6114854).

Servizi
Visite guidate, laboratori didattici, bookshop.

Iniziative
Aperture straordinarie in occasione di manifestazioni che coinvolgono l’intero paese (Terra di Telerie).

Recapiti
Per informazioni generali contattare il coordinatore dell’Ecomuseo Valle Elvo e Serra, di cui la cellula č parte: 349 3269048 - 015 2568107 - coordinatore@ecomuseo.it

 
Fucina Morino: il maglio a testa d’asino
 
 

 

Footer - Torna in alto