Ecomuseo Billese | Distretto Culturale Biellese

Collegamenti ai contenuti della pagina  


 

Header - Torna in alto



 

Contenuto di Pagina - Torna in alto

Museo Laboratorio del Mortigliengo - Mezzana Mortigliengo

Dall'olio di noci alla canapa

L'idea di realizzare un Museo Laboratorio a Mezzana nasce nel 1992 con la donazione al Comune di tutta l'attrezzatura necessaria per produrre l'olio di noci e si concretizza nel 1994 con l'acquisto da parte del Comune stesso dell'edificio che ospita il nucleo principale del Museo.
Il recupero di questa struttura ha l’obiettivo di documentare alcune attività presenti nel Biellese orientale, in particolare nel Mortigliengo, prima dell’avvento dell’industria; il modo scelto per documentarle non è la semplice rassegna statica di oggetti, ma la riproposizione dei lavori di un tempo, in modo di conservare anche il “saper fare”.
Oltre alla produzione dell'olio di noci sono documenti anche altri procedimenti di lavorazione quali la produzione dell’aceto di mele, la lavorazione della canapa, la coltivazione del castagno e l’utilizzazione del suo frutto.
Un ruolo fondamentale nella nascita del Museo Laboratorio l'hanno avuto le più di 250 famiglie che hanno donato i propri oggetti, i numerosi volontari che hanno partecipato al recupero degli oggetti stessi, all'allestimento e alla ristrutturazione dell'edificio, e il DocBi con la progettazione del recupero dell'edificio, l'attività di consulenza e coordinamento e che, con il Politecnico di Torino, ha promosso una serie di studi sul territorio del Mortigliengo che si sono concretizzati in una mostra e in un'interessante pubblicazione.
La collaborazione avviata con Sapori Biellesi e l'Azienda Agricola Oro di Berta ha consentito di riproporre una limitata produzione di olio di noci preparato, seguendo l'antica ricetta tradizionale, con noci piemontesi selezionate e con procedimenti a freddo che ne proteggono ed esaltano le qualita' organolettiche e nutrizionali.
Nell'estate del 2000 il Museo Laboratorio ha aperto al pubblico e grazie al supporto dei volontari la struttura è visitabile tutte le domeniche dei mesi estivi e nel corso degli anni sono state organizzate diverse mostre e manifestazioni.
Durante l'anno vengono anche proposti numerosi laboratori rivolti alle scuole che vengono realizzati in un edificio adiacente a quello principale in cui è stata allestita anche un'antica osteria.
Nel 2007 il gruppo storico di volontari ha dato vita all'Associazione Murceng che ha come finalità non solo la gestione e valorizzazione del Museo Laboratorio del Mortigliengo ma anche dell'Ex Mulino Susta, altra cellula dell'Ecomuseo del Biellese collegata da un sentiero attraverso il bosco.
Il Sentiero del Castagno e l'Aula Verde, realizzati nel 2007, rappresentano un'azione concreta di tutela e conservazione del paesaggio e un'ampliamento dell'offerta formativa che si completa con la pubblicazione de "Il libro del castagno" nato dalla collaborazione con l'Associazione Biellese del Castagno "Ij maron ed l'arbo".
In seguito alla donazione di un'antica abitazione situata di fronte al Museo, è in corso di realizzazione un laboratorio per la trasformazione dei prodotti e, nell'ambito della riqualificazione della frazione, il Comune di Mezzana ha acquistato e ristrutturato un nucleo di edifici con l'intento di realizzare un ristorante e un Bed & Breakfast per poter offrire una più vasta rete di servizi ai futuri utenti del Museo Laboratorio.L'idea di realizzare un Museo Laboratorio a Mezzana nasce nel 1992 con la donazione al Comune di tutta l'attrezzatura necessaria per produrre l'olio di noci e si concretizza nel 1994 con l'acquisto da parte del Comune stesso dell'edificio che ospita il nucleo principale del Museo.
Il recupero di questa struttura ha l’obiettivo di documentare alcune attività presenti nel Biellese orientale, in particolare nel Mortigliengo, prima dell’avvento dell’industria; il modo scelto per documentarle non è la semplice rassegna statica di oggetti, ma la riproposizione dei lavori di un tempo, in modo di conservare anche il “saper fare”.
Oltre alla produzione dell'olio di noci sono documenti anche altri procedimenti di lavorazione quali la produzione dell’aceto di mele, la lavorazione della canapa, la coltivazione del castagno e l’utilizzazione del suo frutto.
Un ruolo fondamentale nella nascita del Museo Laboratorio l'hanno avuto le più di 250 famiglie che hanno donato i propri oggetti, i numerosi volontari che hanno partecipato al recupero degli oggetti stessi, all'allestimento e alla ristrutturazione dell'edificio, e il DocBi con la progettazione del recupero dell'edificio, l'attività di consulenza e coordinamento e che, con il Politecnico di Torino, ha promosso una serie di studi sul territorio del Mortigliengo che si sono concretizzati in una mostra e in un'interessante pubblicazione.
La collaborazione avviata con Sapori Biellesi e l'Azienda Agricola Oro di Berta ha consentito di riproporre una limitata produzione di olio di noci preparato, seguendo l'antica ricetta tradizionale, con noci piemontesi selezionate e con procedimenti a freddo che ne proteggono ed esaltano le qualita' organolettiche e nutrizionali.
Nell'estate del 2000 il Museo Laboratorio ha aperto al pubblico e grazie al supporto dei volontari la struttura è visitabile tutte le domeniche dei mesi estivi e nel corso degli anni sono state organizzate diverse mostre e manifestazioni.
Durante l'anno vengono anche proposti numerosi laboratori rivolti alle scuole che vengono realizzati in un edificio adiacente a quello principale in cui è stata allestita anche un'antica osteria.
Nel 2007 il gruppo storico di volontari ha dato vita all'Associazione Murceng che ha come finalità non solo la gestione e valorizzazione del Museo Laboratorio del Mortigliengo ma anche dell'Ex Mulino Susta, altra cellula dell'Ecomuseo del Biellese collegata da un sentiero attraverso il bosco.
Il Sentiero del Castagno e l'Aula Verde, realizzati nel 2007, rappresentano un'azione concreta di tutela e conservazione del paesaggio e un'ampliamento dell'offerta formativa che si completa con la pubblicazione de "Il libro del castagno" nato dalla collaborazione con l'Associazione Biellese del Castagno "Ij maron ed l'arbo".
In seguito alla donazione di un'antica abitazione situata di fronte al Museo, è in corso di realizzazione un laboratorio per la trasformazione dei prodotti e, nell'ambito della riqualificazione della frazione, il Comune di Mezzana ha acquistato e ristrutturato un nucleo di edifici con l'intento di realizzare un ristorante e un Bed & Breakfast per poter offrire una più vasta rete di servizi ai futuri utenti del Museo Laboratorio.

Documenti allegati

 
Museo Laboratorio del Mortigliengo
 
 

 

Footer - Torna in alto